ACCESSIBILITÀ




Un sito per tutti

La legge Stanca ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento alcune disposizioni volte a favorire l'accesso delle persone con disabilità agli strumenti informatici delle pubbliche amministrazioni e di altri specifici soggetti pubblici e privati. Le modalità di attuazione delle disposizioni previste nella legge Stanca sono stabilite da Agid attraverso linee guida che stabiliscono tra gli altri i requisiti tecnici per l'accessibilità degli strumenti informatici, inclusi i siti web e le applicazioni mobili, in conformità ai principi generali per l'accessibilità, le metodologie tecniche per la verifica dell’accessibilità dei siti web e applicazioni mobili e il modello della dichiarazione di accessibilità.

Per quanto concerne i requisiti tecnici, i siti web o le APP sono considerati accessibili qualora sia garantita:

  • l'accessibilità al contenuto del servizio da parte dell'utente;

  • la fruibilità delle informazioni offerte, caratterizzata da:

    • facilità e semplicità d'uso, assicurando, fra l'altro, che le azioni da compiere per ottenere servizi e informazioni siano sempre uniformi tra loro;

    • efficienza nell'uso, assicurando, fra l'altro, la separazione tra contenuto, presentazione e modalità di funzionamento delle interfacce, nonché la possibilità di rendere disponibile l'informazione attraverso differenti canali sensoriali;

    • efficacia nell'uso e rispondenza alle esigenze dell'utente, assicurando, fra l'altro, che le azioni da compiere per ottenere in modo corretto servizi e informazioni siano indipendenti dal dispositivo utilizzato per l'accesso;

    • soddisfazione nell'uso, assicurando, fra l'altro, l'accesso al servizio e all'informazione senza ingiustificati disagi o vincoli per l'utente.

Nella più recente formulazione, tale legge si applica a varie categorie, fra cui le grandi aziende tra cui rientra Leasys S.p.A.




Il contesto di Leasys S.p.a.

il 1° aprile 2022 Crédit Agricole Consumer Finance S.A ("CACF") e Stellantis NV ("Stellantis") hanno firmato accordi vincolanti per il rafforzamento della loro partnership.

L'accordo prevede la creazione, da parte dei due partner, di un leader paneuropeo nel settore del leasing automobilistico a lungo termine, mettendo insieme Leasys e Free2Move Lease.
Posseduta congiuntamente CACF e Stellantis, questa nuova joint venture di leasing multimarca servirà tutti i clienti, sia aziende che privati, in dieci Paesi europei.

Leasys ha avviato all'interno del progetto di integrazione un'iniziativa di adeguamento dei propri portali e App al fine di renderli il più possibile accessibili ai soggetti con disabilità

In questa pagina saranno disponibili le Dichiarazioni di Accessibilità predisposte ai sensi della Legge 9 gennaio 2004, n.4.




Segnalazioni

Ogni segnalazione in materia di accessibilità può essere inoltrata tramite l'indirizzo email customercare@leasys.com.
La segnalazione dovrà contenere l'indicazione dell'URL del sito o nome dell'APP a cui fa riferimento.
Leasys si impegnerà a fornire una risposta alle segnalazioni entro 30 giorni dalla ricezione delle stesse.

In caso di risposta insoddisfacente o di mancata risposta, nel termine di trenta giorni, alla notifica o alla richiesta, l'interessato può inoltrare una segnalazione all'AgID a protocollo@pec.agid.gov.it.